martedì 8 aprile 2014

lasagna ai fagiolini e pesto genovese






io sono la donna delle occasioni mancate, un pò per volere, un pò per sfiga e un pò per situazioni contingenti!
e quest'ultima opzione è stata la causa che mi ha impedito di andare ad Orvieto per la finale del contest Risate e Risotti al quale avevo partecipato con il risotto al lambrusco, purtroppo impegni precedenti mi hanno tenuta a casa!
subito alla notizia di essere fra le cinque ricette finaliste sono corsa subito a vedere gli orari dei treni, ma l'entusiasmo mi ha fatto dimenticare di questo impegno al quale non potevo mancare, morale della favola mi è rimasta la grande, grandissima soddisfazione di essere comunque arrivata alla finale, e un applauso alla prima classificata, ero certa che il suo risotto sarebbe stato il vincitore!





dal risotto così sono passata alla lasagna, che sempre di primi piatti si tratta, che io adoro e che purtroppo comincio a spalmarmeli tutti sui fianchi, ad una certa non si può più dire "mangio di tutto e non metto su un etto", no no, adesso li metto su eccome, e con una velocità impressionante, basta una cena un pò più abbondante e il giorno dopo sono già lì, ancorati al giro-vita e lì restano, fedeli e incuranti di tentativi di diete che poi se devo dirla tutta non tento neanche di cominciare!

a proposito di lasagne volevo anche cominciare una raccolta, ma sono giorni talmente pieni di cose che si accavallano che forse non riuscirei a seguirla, poi mi rendo conto che sono nel periodo "cosatengoilblogafare", insomma, niente di nuovo, il mio solito saliscendi umorale, così anche questa idea l'ho accantonata!
però una buona lasagna me la sono preparata approfittando di una fornitura di Pasta Delverde in cui fra i vari formati c'erano anche le Ondine, sfoglie ondulate troppo carine a vedersi e che raccolgono nelle loro scanalature besciamella o sugo o ragù, quello che si preferisce.
io le ho preparate così:

LASAGNE AL PESTO GENOVESE E FAGIOLINI:
per 2 persone:

5 sfoglie Ondine di Pasta Delverde
400g di latte
40g di farina
20g di burro
2 cucchiai di pesto genovese (basilico, pinoli, parmigiano, sale e olio)
200g di fagiolini
parmigiano grattugiato
burro

lavare i fagiolini e lessarli in acqua bollente leggermente salata, scolarli e spuntarli alle estremità, tagliarli a pezzetti e tenerli da parte,
preparare il pesto frullando una decina di foglie di basilico, mezzo cucchiaio di pinoli e mezzo spicchio d'aglio,
aggiungere un cucchiaio di parmigiano grattugiato e olio sufficiente per avere un pesto fluido, aggiustare di sale e tenere da parte,
mettere sul fuoco una pentola di acqua, portare a bollore e salare,
preparare sul tavolo un telo di cotone pulito ma non profumato,
cuocere le ondine una alla volta per un paio di minuti, scolarle con un mestolo forato e metterle sul telo,
preparare la besciamella facendo sciogliere il burro in un pentolino con fondo spesso, togliere dal fuoco e versare sul burro la farina mescolando con un cucchiaio per sciogliere eventuali grumi, 
unire il latte freddo e riportare sul fuoco cuocendo fino a che la salsa si addenserà, aggiustare di sale ed aggiungere alla besciamella due cucchiai di pesto,
accendere il forno e portarlo a 180°c,
versare sul fondo della teglia un pò di besciamella e qualche fiocchetto di burro, stendere la prima sfoglia, ricoprirla di besciamella e fagiolini, spolverare di parmigiano e continuare in questo modo con le sfoglie rimanenti, 
coprire l'ultima sfoglia con solo besciamella, parmigiano e qualche fiocchetto di burro, coprire con un foglio di alluminio e cuocere per 20 minuti, scoprire le lasagne e cuocere altri 5 minuti per farle dorare.





10 commenti:

  1. complimenti per il concorso dei risotti, e complimenti anche per questa super lasagna!
    Mia figlia non mangia i fagiolini, con questa ricetta potrei ovviare al problema...che ne pensi?!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!
      se vuoi nascondere meglio i fagiolini alla vista di tua figlia puoi mescolarli alla besciamella, non se ne accorgerà!

      Elimina
  2. le lasagne sono una meraviglia!!complimenti per il concorso :)

    RispondiElimina
  3. Peccato non averti conosciuto! E' stata una bellissima esperienza, grazie mille per i complimenti. Spero di poterti incrociare a qualche prossimo concorso o evento di blogger.
    Un abbraccio
    chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie chiara, appena ho letto le ricette finaliste la tua mi è sembrata quella vincente, non me ne vogliano gli altri per carità, direi che dovremmo essere tutti soddisfatti perchè arrivare comunque nei 5 finalisti mica è robetta!!

      Elimina
  4. Se posso dire la mia, il tuo risotto è molto più invitante di quello che ha vinto. Comunque congratulazioni, il tuo risotto deve essere strabuono. Non avevmo mai pensato alle lasagne con i fagiolini. A dirla tutta a casa mia le lasagne sono solo quelle classiche con ragù e besciamella (emilia-romagna impera!!). A me piacerebbe sperimentare ma in casa sono tradizionalisti e finirei per dovermele mangiare tutte io...che quello non sarebbe neanche il problema. Il problema sono i fianchi che crescono esponenzialmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu fai come me, una piccola dose per due persone, una la mangi subito e l'altra la congeli o la mangi il giorno seguente, problema risolto!
      io invece adoro cambiare le lasagne, le mie preferite sono quelle a base di verdure, forse mi illudo che siano....dietetiche! ;-)

      Elimina
    2. ops, grazie per i complimenti!!

      Elimina
  5. Quanto mi piacciono le lasagne al pesto....adoro!
    Il risotto me l'ero già preso quando lo hai pubblicato e lo farò quanto prima...era troppo buono per non essere scelta! Complimenti davvero!

    RispondiElimina

articoli correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...