venerdì 28 febbraio 2014

panbrioche con panna acida





quante volte vi capita di essere al super o in qualsivoglia negozio di alimentari e farvi tentare da acquisti compulsivi?
a me spesso, e lo faccio assolutamente convinta che quel tal prodotto lo userò subito, arriverò a casa e cercherò una ricetta per utilizzarlo al meglio, mi immagino ricette esotiche, dall'aspetto stupendo e dal sapore da estasi mistica!
e così mi ritrovo con frigo e dispensa pieni delle cose più disparate e che non so come usare, si perchè un conto è la fantasia e un'altro è poi la pratica che mi fa sempre preferire piatti più rustici, più nelle mie corde senza troppi arzigogoli!

ed è stato così per la panna acida.
mica che sia un prodotto così strano, anzi, quando faccio le patate al cartoccio la metto sempre e mi piace moltissimo, lo stesso col salmone affumicato o col tonno, ma quel vasetto rimaneva lì per giorni e giorni senza che mi venisse un'ispirazione che una!
come sempre il mio grido di dolore su fb ha fatto accorrere qualche mano amica e così ecco questo panbrioche sofficissimo, stupendo anche tostato per la colazione o per dei semplici crostini per un patè!

la mano amica è arrivata da lontano, dall'Araba felice che ne sa una più del diavolo, e questa è la ricetta:

PANBRIOCHE CON PANNA ACIDA:

500g di farina 00
125g di acqua tiepida
120g di panna acida
120g di yogurt bianco
2 cucchiai di zucchero
40g di burro fuso e freddo
7g di lievito secco
un pizzico di sale

sciogliere il burro e farlo raffreddare,
sciogliere il lievito in poca acqua tolta dal totale,
in una ciotola mescolare la panna acida con lo yogurt, lo zucchero, il burro fuso e freddo e l'acqua rimanente,
mettere nell'impastatrice 400g di farina con il lievito, cominciare ad impastare ed unire il mix di preparato,
continuare ad impastare unendo poco per volta la restante farina fino ad avere un composto morbido e non appiccicoso, non troppo duro per non compromettere la sofficità del panbrioche,
mettere a lievitare coperto in luogo tiepido per un paio d'ore,
rovesciare l'impasto sul tagliere, rilavorarlo brevemente, dividerlo in 4 parti e formare quattro palline,
imburrare uno stampo da plumcake e mettervi le palline ottenute,
lasciare riposare 30 minuti e cuocere a 190°c per 30-35 minuti a seconda del vostro forno,appena sfornato spennellare il panbrioche con burro fuso.




18 commenti:

  1. Risposte
    1. grazie a te e a tutte le ricette da "cialtrona" che pubblichi!! <3

      Elimina
  2. Risposte
    1. mollicoso e soffice come una piuma!

      Elimina
  3. Bellìsimo es una delicia,abrazos.

    RispondiElimina
  4. Sono alla ricerca di ricette con panna acida. Grazie per questo panbrioche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora è la ricetta giusta per te!

      Elimina
  5. A me succede sempre, adesso nell'ordine ho in dispensa... burro d'arachidi, dulce de leche, sfoglie per involtini primavera, spaghetti di riso, 3 tipi di pasta di curry e sicuramente molto altro... Ti capisco benissimo. Però questa ricetta è valsa la panna acida davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io sfoglie, burro d'arachidi e latte condensato per fare il dulce!!
      senza le varie spezie e sali di tutti i colori dell'arcobaleno! :-D

      Elimina
  6. Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back

    here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as

    much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

    Mango Drinks

    RispondiElimina
  7. ha quella consistenza sofficiosa.. golosa... della serie "buttati che è morbidaaa"... e poi mangiamocela! ;-)
    baciotti

    RispondiElimina
  8. quanto è bello... sofficissimo... complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. Si Stefania ne sa sempre una più del diavolo :-)
    mai fatto un panbrioche con la panna acida, ha l'aria di essere davvero molto siffice. Lo vedrei benissimo grigliato, spalmato con un velo di burro salato ad accompagnare del magnifico culatello. Visione idilliaca...

    RispondiElimina
  10. Che sofficità, che morbidezza...mi piace proprio questo tuo panbrioche.Complimenti!
    Ely viaggioeassaggio.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Sembra buonissimo...da provare!

    RispondiElimina

articoli correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...